Manifestazione dei lavoratori Wepa

LUCCA - I lavoratori della Wepa di Salanetti sono scesi di nuovo in piazza per dire no ai 70 licenziamenti annunciati la scorsa settimana dall’azienda, come una doccia fredda.

-

ll presidio si è tenuto mentre i sindacati incontravano i vertici societari nella sede degli Industriali per parlare del passaggio dello stabilimento di Piano della Rocca alla Rotork e ovviamente anche dell’apertura a Salanetti della procedura di mobilità per 70 persone tra impiegati e manutentori. Un incontro positivo, hanno detto Cgil e Cisl, perchè i vertici di Wepa hanno dato la loro disponibilità al dialogo. Martedì prossimo l’azienda incontrerà le istituzioni, mentre il 9 maggio il confronto vedrà al tavolo anche i sindacati. La richiesta avanzata alla Wepa dalle organizzazioni sindacali è semplice: congelare la procedura che prevede gli esuberi e avviare una discussione su soluzioni alternative.
Ma nel frattempo la tensione cresce: mentre i lavoratori presidiavano la zona, i vertici della società sono passati da piazza Napoleone e sono stati accolti da fischi e cori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento