Sancat e S.Lazzaro vincono la Gesam Cup

BASKET GIOVANILE - Firenze tra gli under 12 e Bologna tra gli under 13 si sono aggiudicati il prestigioso torneo giovanile svoltosi al Palatagliate di Lucca. Tre giorni di incontri intensi con la spettacolare gara degli Shootout.

-

01_04_minibasket.jpg

Il solito grande successo di pubblico e il notevole livello tecnico ha contraddistinto la 15esima edizione della Gesam Cup – Memorial Danilo Corsi, torneo di basket giovanile under 12 e under 13. La manifestazione e’ stata organizzata in modo impeccabile dal Centro Minibasket Lucca e si e’ articolata su tre giorni di incontri, spesso equilibrati ed avvincenti. Una grande battaglia agonistica e sportiva vissuta negli impianti del Palatagliate, fulcro dell’evento, ma anche alla “Matteotti” di Santanna e a Porcari. Dodici le squadre provenienti da tutta la Toscana e da oltre regione che si sono affrontate. Tra gli under 12 da segnalare: CMB Lucca, Juve Pontedera, Pistoia Basket, Use Empoli e le due finaliste Sancat Firenze e Prato Basket. L’hanno spuntata in modo perentorio i fiorentini impostisi 55 a 22. Nell’intervallo delle due finali si e’ svolta l’ormai famosa gara di tiro da tre punti Luccanestro Shootout Diapason Cup vinta da Niccolo’ Venturoli del San Lazzaro che ha prevalso su Lorenzo Querci dell’Use Empoli. E poi la finalissima under 13 che ha visto di fronte San Lazzaro Bologna e Pistoia Basket che in semifinale si erano sbarazzate rispettivamente di Don Bosco Livorno e Sancat Firenze. Partita tirata che i felsinei bolognesi, in completo verde, si aggiudicavano col punteggio di 87 a 75. Lorenzo Querci (Use Empoli) tra gli under 12 e Marco Barattini (S.Lazzaro) tra gli under 13 sono stati giudicati i migliori giocatori del torneo mentre il premio come “piu’ futuribile” veniva assegnato a Leonardo Cipriani, under 13 del Pistoia Basket. Il quintetto ideale e’ stato premiato dal capitano del Gesam Gas Le Mura, Gloria Favilla. Naturalmente la Gesam Cup da’ appuntamento al 2014 e alla 16esima edizione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento