Sgomberato l’ex camping Versilia

SERAVEZZA - Questa mattina la polizia di Forte dei Marmi ha sgomberato l'ex camping Versilia, ormai da anni in stato di inutilizzo e divenuto ricovero di alcuni nomadi.

-

11_04_polizia_web.jpg

Già lo scorso venerdì gli agenti del commissariato e della polizia stradale di Viareggio avevano rimosso due roulottes che si trovavano parcheggiate fuori dal campeggio.
Questa mattina è stata data esecuzione ad un’ordinanza del sindaco di Seravezza che disponeva lo sgombero per motivi di igiene.
Gli agenti che sono intervenuti nelle prime ore della mattina ed hanno trovato solo tre cittadini rumeni che si erano installati dentro la casetta in muratura, che un tempo ospitava la direzione del campeggio. “Le condizioni igieniche riscontrate in tutta l’area non permettono assolutamente la presenza di persone senza il rischio per la salute”.
I tre cittadini rumeni, due donne ed un uomo, erano già stati denunciati dal commissariato di Forte dei Marmi, assieme ad altri connazionali, per l’occupazione abusiva del campeggio e muniti di un primo provvedimento di espulsione dal territorio dello Stato. Non avendo ottemperato a questo provvedimento, i tre cittadini stranieri verranno condotti, tramite l’ufficio immigrazione della Questura di Lucca, al Tribunale di Lucca per ottenere l’accompagnamento coatto alla frontiera aerea di Fiumicino.
Alcuni operai inviati dalla proprietà del campeggio stanno provvedendo alla chiusura con muratura della casetta e alla demolizione di alcuni ricoveri di fortuna apparecchiati dai nomadi.
La proprietà provvederà, su ordine del sindaco, alla nuova recinzione dell’area e alla sua totale bonifica dai cumuli di rifiuti presenti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento