Cuoghi sì, Cuoghi no, scelta difficile

CALCIO LEGA PRO - Il presidente del Viareggio Dinelli palesa una certa stanchezza ma decidera’ entro fine mese. La conferma del tecnico dipende anche dal prossimo campionato che in 1a Divisione non prevede retrocessioni.

-

20_5_13__cuoghi.jpg

Viareggio ad un bivio. La permanenza in 1a divisione schiude l’orizzonte ad un campionato piuttosto strano dove non sono previste retrocessioni, e dunque le societa’ che non ambiscono alla B di possono programmare con calma. In virtu’ della nuova riforma dei campionati la C unica dalla stagione 2014/2015 e’ infatti già garantita. Ecco perche’ il presidente Dinelli ci pensa su e valutera’ la situazione del tecnico con grande attenzione. Cuoghi sarebbe anche disposto a rimanere, ma val la pena sacrificare le sue eventuali ambizioni ? Del resto un’eventuale separazione sarebbe comunque dolorosa visto che in un anno e mezzo con Cuoghi al timone sono arrivate due salvezze, di cui una diretta, una finale di Coppa Italia e la valorizzazione di parecchi giovani. Un nome su tutti ? Quello di Simone Zaza, 18 reti in B con l’Ascoli, e pronto ad approdare in un grande Club.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento