I ragazzi del Giorgi si raccontano

LUCCA - Si è concluso con una cerimonia semplice, ma molto apprezzata e partecipata il concorso organizzato all’Ipsia Giorgi dal gruppo dei peer educator formato da alcuni degli stessi studenti della scuola.

-

“Il piacere di raccontarsi”, questo il titolo del concorso: la commissione formata da studenti e professori, chiedeva ai ragazzi di raccontare in un tema gioie e problemi dell’adolescenza. Alla fine sono stati più di 150 gli elaborati realizzati e giudicati dalla giuria.
I tre finalisti hanno ricevuto un attestato di partecipazione e un assegno. Il denaro è stato messo a disposizione dagli stessi peer educator che lo scorso anno avevano conquistato con un video il terzo posto in un concorso regionale dedicato alla lotta alla droga e all’alcool.
Chiuso un progetto nè e pronto un altro. Per mercoledì prossimo, 29 maggio, i ragazzi del Giorgi hanno organizzato sulle mura urbane di Lucca una staffetta mista molto particolare che metterà insieme ragazzi diversamente abili e normodotati. Un modo per dire sì allo sport e no alle differenze.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento