Lucchese, e’ una fase interlocutoria

CALCIO D - Slittano alla prossima settimana le decisioni importanti: dall’aspetto societario a quello tecnico. Si decidera’ organigramma e allenatore oltre alla conferma di diversi elementi per l’ossatura-base della squadra.

-

25_5_13__lucchese.jpg

Calma e gesso. Pare questo il leit motiv della Lucchese, e alla Lucchese, in questo fine maggio tanto piovoso e freddo che sembra novembre inoltrato. Tranquilli perchè l’ora delle decisioni arriverà, anzi sta per arrivare. In realtà il summit di venerdì svoltosi a Scandicci nella sede operativa di patron Andrea Bacci, non ha sortito decisioni definitive in tema di budget ed organigramma come forse era lecito attendersi. Tutto rinviato alla prossima settimana fermo restando che il 51% del pacchetto societario sarà nelle mani degli imprenditori fiorentini. Ma quella che verrà sarà un settimana decisiva anche sul fronte-allenatore. Intanto la squadra, dopo l’amichevole di venerdì prossimo contro la Primavera del Livorno, sarà ufficialmente in vacanza ma chissà che la decisione sulla conferma o meno di Duccio Innocenti non possa arrivare anche in leggero anticipo sul rompete le righe. Una volta sistemata la panchina si passerà alla fase del calciomercato vero e proprio. Ed in tal senso nei prossimi giorni inizieranno i primi colloqui tra il DS Bruno Russo e quei giocatori in odore di conferma. Dal capitano Fabio Aliboni agli altri. Tra le certezze, invece, i diversi addii già consumatisi. Oltre a Chiarabini, Canalini, Da Silva e Conti anche Cristian Brega è in partenza. E dalla città apuana si fanno sempre più insistenti le voci di un clamoroso ritorno in rossonero di Marino Taddeucci. Il bomber dell’ultimo campionato di serie D con le sue 24 reti e’ pronto a riprendersi la Lucchese e il Porta Elisa. Insomma Marino e’ più vicino…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento