Occupazione, la prima emergenza

PROV. DI LUCCA - Mai come adesso quella del lavoro è la prima emergenza, la priorità assoluta in Italia. Un concetto che è stato ribadito nelle manifestazioni promosse da Cgil, Cisl e Uil anche in provincia di Lucca.

-

In particolare in Versilia. A Stiava, nel comune di Massarosa i partecipanti al corteo si sono ritrovati in piazza Cosci, poi sono sfilati per le vie del paese, fino a deporre una corona al monumento ai caduti. Nell’occasione è stata inaugurata la nuova piazza realizzata in prossimità degli ex lavatoi, che è stata intitolata a Sandro Pertini.
Corteo anche a Seravezza, per le vie del paese, accompagnato dalla Filarmonica di Riomagno. C’è stata la deposizione di una corona al monumento ai caduti sul lavoro e al cippo di Vasco Zappelli e la manifestazione si è conclusa in piazza Carducci con gli interventi delle autorità e dei sindacati.
Conclusione della giornata a Capannori, con l’ormai tradizionale concerto promosso dall’amministrazione comunale e dai sindacati. Tanta gente, anche quest’anno, nonostante il tempo incerto in piazza Aldo Moro. Prima ci sono stati gli interventi del sindaco di Capannori Del Ghingaro e delle organizzazioni dei lavoratori. Poi l’arrivo di Francesco De Gregori, accompagnato dalla sua band, che ha proposto alcuni classici del suo repertorio e brani dal suo ultimo album “Sulla strada”. Un’esibizione che ha subito catturato ed entusiasmato i fan del cantautore romano, accorsi a Capannori da tutta la Toscana.
Quest’anno al concerto c’è stata anche una coda polemica. Il Forum delle Associazioni, l’Osservatorio per la Pace e la Commissione Pari Opportunità del Comune di Capannori hanno deciso di non essere presenti con i propri stand in piazza Aldo Moro, in segno di protesta contro la burocrazia che impedisce lo svolgimento delle loro attività.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento