Eccellenza a forza cinque

CALCIO DILETTANTI - Il torneo vedrà ai nastri di partenza Ghiviborgo, Pietrasanta, Lammari, Fortis e il neopromosso Castelnuovo. Da sciogliere i nodi legati alle panchine di Fortis e Lammari. Danesi vicinissimo al Pietramarina.

-

8_6_13__eccellenza.jpg

Da un poker di squadre a un pokerissimo. Così cambierà il campionato di Eccellenza in vista della stagione 2013/2014. Alle riconfermate Ghivizzano/B.Mozzano, PietrasantaMarina, Lammari e Fortis si aggiunge il neopromosso Castelnuovo che ormai da qualche anno fa la spola con la Promozione. Il sogno del Ghiviborgo si è spento subito in modo repentino qualche settimana fa al “Libero Masini di S.Croce sull’Arno. Una rete del difensore centrale del PesciaUzzanese Romanini (neroarancio di Maneschi poi eliminati dal Montegranaro ai rigori) ha fatto calare il sipario su una stagione positiva cui è mancato però l’acuto, quel quid in più che forse la rende meno esaltante. E non a caso in casa biancorossoazzurra i cambiamenti non si sono fatti attendere: via l’allenatore Pisciotta e il DS Ferracuti, arriva un altro ex-rossonero Daniele Giraldi, che a Ghivizzano e a Borgo a Mozzano ha anche militato da calciatore, a guidare la squadra garfagnina. Ritroveremo anche il PietrasantaMarina che come sempre punterà sui giovani e che viene da un torneo senza dubbio positivo dove forse con un pizzico di convinzione maggiore avrebbe potuto aspirare anche ai playoff. Cheik Chadi si è fermato per un anno ed allora la società del presidente Ciaponi sta lavorando per il successore che salvo colpi di scena sarà Andrea Danesi, ultima stagione alla Berretti del Viareggio. Alla Fortis si deve ancora decidere se continuare con Cerasa dopo la salvezza ai playout, mentre il Lammari riparte dal dopo-Fracassi, un’era durata la bellezza di 7 anni. Il DG Andreoni sta sfogliando la rosa ma entro pochi giorni deciderà sul nuovo tecnico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento