Il tuffo di Porcari nel medioevo

PORCARI - Sarà ricordata a lungo la giornata medievale organizzata a Porcari nell’ambito delle celebrazioni per i cento anni del Comune. Per un giorno intero la città è tornata indietro di centinaia di anni.

-

L’evento clou si è tenuto in serata allo stadio comunale, al termine del corteggio storico che ha attraversato tutta la città. Oltre trecento figuranti in costumi d’epoca provenienti da tutta la tutta la provincia e non solo hanno permesso al numerosissimo pubblico di vivere in un’atmosfera di altri tempi. Le varie compagnie hanno animato la serata con spettacoli ed esibizioni: il Gruppo Storico Casteldurante di San Ginese, la Compagnia Balestrieri di Lucca, l’associazione Falconieri della Versilia, i Mestieranti del Buonvisi, i Gruppi Storici di Montecarlo e i Cavalieri della Rocca di Querceta, l’associazione “Il Castello rivive di Nozzano”.
Al centro del campo sportivo una grande scacchiera per una serie di partite che hanno visto di fronte i vari quartieri della città. Gli alunni della scuola media Enrico Pea trasformatisi in pedine, re, regine, alfieri, torri e cavalli si sono affrontati con il coordinamento dall’associazione scacchistica lucchese. Una partita di scacchi viventi spettacolare che ha fatto divertire non solo i protagonisti, ma anche il pubblico che assiepava la tribuna dello stadio di Porcari.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento