Sette giovanissimi in manette per spaccio

VIAREGGIO - Operazione antidroga dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Viareggio. I militari hanno arrestato sette giovanissimi accusati di spaccio nella pineta di ponente.

-

Durante i numerosi servizi esterni di osservazione è emerso che ogni persona – dedita allo smercio di sostanze stupefacenti – all’interno della pineta ricopriva un ruolo ben preciso. Vi erano coloro che avevano il compito di vigilare il perimetro, altri quello di detenere lo stupefacente ed altri ancora quello di consegnarlo ai richiedenti che si recavano in loco o a coloro che avevano precedentemente contattato su utenza telefonica. In particolare i giovani utilizzavano biciclette, di dubbia provenienza, come mezzo di locomozione, rimanendo continuamente in movimento con una pedalata lenta ma costante, al solo fine di essere prontamente capaci di sfuggire ai controlli delle forze dell’ordine.
I carabinieri hanno intensificato i servizi, soprattutto nelle ore pomeridiane e serali, con pattuglie in abiti civili, con l’utilizzo di veicoli riportanti targa di copertura e con l’ausilio di videocamere e macchine fotografiche. Dai servizi effettuati, consistenti in video riprese, sequestri, sommarie informazioni, contestuali riconoscimenti a mezzo fascicoli fotografici ed analisi di tabulati telefonici è emerso un consistente traffico di stupefacenti – tipo cocaina e hashish.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento