Accordo raggiunto alla Perini

LUCCA - Dopo una lunga trattativa non stop e' stato raggiunto un accordo che evita i 130 licenziamenti annunciati a suo tempo dall'azienda. Cassa integrazione straordinaria per 1 anno a rotazione.

-

31_7_13__perini_lucca.jpg

L’accordo stabilisce uno specifico piano di riassetto e di rilancio in cui l’azienda conferma la centralità dello stabilimento di Lucca quale fulcro delle attività produttive e ingegneristiche, investimenti in ricerca e sviluppo ma anche il lancio di nuove linee innovative di macchinari per l’industria della carta ed il rilancio di una nuova gamma di prodotti. In alternativa ai paventati licenziamenti (130) sarà applicata la cassa integrazione straordinaria per 1 anno a rotazione e l’azienda garantirà la piena maturazione di tutti i ratei e premi collegati alla retribuzione. Inoltre è stato siglato un accordo specifico riguardo la cessione di ramo d’azienda del reparto macchine utensili che segna il passaggio di 24 dipendenti a Mec Industries con la garanzia dei livelli occupazionali e le stesse condizioni economiche. La Mec ha presentato anche un apposito piano di investimenti e sviluppo per la sede di Lucca. Infine nell’altro reparto diove si concentravano gli esuberi, ovvero il magazzino, si potrà esternizzare l’attività, fermo restando che il magazzino resterà all’interno della Perini. Anche per i reparti impiegatizi verrà applicata una specifica cassa integrazione a rotazione per 12 mesi con l’obiettivo di chiuderla prima della scadenza. Si sono già svolte le assemblee per illustrare ai lavoratori l’accordo che nei prossimi giorni sarà sottopsoto ad un voto vincolante tramite referendum.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento