Sopralluogo al cantiere dello scalo merci

PORCARI - Provincia di Lucca e i comuni di Porcari e Capannori hanno effettuato un sopralluogo per constatare l’andamento dei lavori del nuovo scalo merci ferroviario. Ancora da decidere la parte gestionale dello scalo.

-

A pochi mesi dal termine dei lavori, il presidente della provincia e i rappresentanti dei comuni di Capannori e di Porcari hanno effettuato un sopralluogo al cantiere del nuovo scalo merci ferroviario del Frizzone. I lavori stanno interessando anche la viabilità di via del Frizzone dove è stata creata una rotonda che consentirà l’accesso allo scalo anche ai camion e che potrà così consentire l’interscambio gomma rotaia anche verso le aziende della Garfagnana. Entro il mese di luglio saranno completati i binari di sosta per il carico e lo scarico delle merci e la definitiva operatività dello scalo è prevista per fine settembre. Il finanziamento complessivo dell’opera è stato di 38 milioni di euro e la sua finalità è quella di consentire un più rapido ed ecologico collegamento tra le cartiere lucchesi e il porto di Livorno da cui arrivano le materie prime come la cellulosa, nonchè un alleggerimento del traffico pesante su tutta la piana lucchese. Dal sopralluogo è emerso che, sebbene i lavori stiano procedendo secondo i tempi stabiliti, rimane da decidere come verrà gestita la logistica dell’intero scalo.
A questo proposito la provincia ha aperto un tavolo con i sindacati, RFI e le aziende interessate all’utilizzo dello scalo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento