Cgil dichiara guerra al Comune per un’antenna

LUCCA - Il sindacato minaccia “inevitabili conseguenze politiche” se la giunta Tambellini non farà retromarcia sull’installazione di un’antenna per la telefonia mobile di fronte alla sede del sindacato a S. Anna.

-

“Nonostante le nostre proteste e le garanzie da parte del Comune, i lavori sono partiti ugualmente. La Cgil adotterà tutti gli strumenti di tutela necessari per rimuovere questo atto arbitrario del Comune”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.