Cittadini ‘guidano’ carabinieri verso i ladri

SERAVEZZA - In Versilia, il protocollo “controllo del vicinato” sottoscritto da parte dei carabinieri con i residenti di Pozzi e Querceta ha dato il primo risultato, permettendo di bloccare una banda dedita ai furti.

-

carabinieri-112.jpg

In Versilia, il protocollo “controllo del vicinato” sottoscritto da parte dei carabinieri con i residenti di Pozzi e Querceta ha dato il primo risultato. Alcuni cittadini lunedì hanno infatti avvertito i militari della presenza a Pozzi di un’auto sospetta con tre persone a bordo. Non solo, i residenti hanno anche aggiornato il 112 sulle mosse dell’auto, permettendo ai carabinieri di andare a colpo sicuro.
Il conducente appena ha visto i militari è sceso dall’auto ed è fuggito facendo perdere le tracce. Due ragazze minorenni che erano rimaste dentro l’auto sono state trovate con oggetti atti allo scasso e con alcuni braccialetti d’oro che avevano rubato il giorno prima in un appartamento a Pozzi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento