La grande lirica a Celle di Puccini

PESCAGLIA - La sera di domenica 11 Agosto a partire dalle ore 21, la piccola piazza davanti al Museo Puccini di Celle Puccini ospiterà stelle emergenti della lirica in una kermesse di arie popolari di Puccini.

-

celle.jpg

Il concerto, come sempre ad ingresso gratuito, è parte della programmazione musicale dell’Associazione Lucchesi nel Mondo, proprietaria della casa avita dei Puccini che oggi ospita un museo ricco di cimeli relativi alla vita del compositore e si inserisce negli eventi organizzati dall’Associazione per i 40 anni dall’inaugurazione del Museo.

I protagonisti della serata saranno giovani artisti già affermati in Italia e all’estero. Il soprano russo Ekaterina Gaidanskaya si è formata a Genova e nella prestigiosa Scuola del Teatro alla Scala. Vincitrice di numerosi concorsi fra cui “Voce Canto Lirico”, che l’ha portata tre settimane fa al Festival di Castrocaro in diretta RAI, ha da poco conquistato la platea del Festival Illica di Castell’Arquato come Leonora nel Trovatore. Accanto a lei il baritono venezuelano Pedro Carrillo che è stato il Conte di Luna nella stessa produzione. Con base a Firenze, Carrillo gode di una carriera internazionale in piena crescita, che lo ha visto protagonista di Rigoletto, Tosca, La Bohème e Madama Butterfly in Spagna e Danimarca.

Tenore della serata è Angelo Fiore, vincitore del Concorso “Titta Ruffo” di Pisa e recentemente debuttante come Calaf in Turandot e Duca di Mantova al Festival Puccini, personaggio quest’ultimo che ha portato in scena sia al Teatro Valle Occupato di Roma sia a Livorno nel Festival Effetto Venezia, proprio in questi giorni. In programma è il suo debutto come Radames in Aida a Ferrara in autunno.

Al pianoforte Edoardo Barsotti, giovane pianista massarosese, vincitore del Concorso Riviera della Versilia “Daniele Ridolfi” e del Concorso “Riviera Etrusca”, collaboratore in qualità di pianista accompagnatore del Festival Puccini e del Teatro Carlo Felice di Genova.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento