Rossi: “Sgravi fiscali per le case colpite dal sisma”

GARFAGNANA - Prorogare di almeno un anno gli ecobonus, le detrazioni fiscali di cui potrebbero beneficiare i proprietari delle case danneggiate dal terremoto: lo propone il presidente della Regione Enrico Rossi.

-

Prorogare di almeno un anno gli ecobonus, le detrazioni fiscali di cui potrebbero beneficiare i proprietari delle case danneggiate dal terremoto in Garfagnana e Lunigiana per i lavori di ripristino e messa in sicurezza. E’ la proposta del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, presentata anche al capo della protezione civile nazionale Franco Gabrielli, che si è detto disponibile a approfondirla. Inoltre il presidente Rossi ha annunciato che nella prossima legge finanziaria regionale saranno introdotte anche misure al di là dell’emergenza per le aree ad alto rischio della regione, “per contribuire – ha detto – al rilancio degli interventi di messa in sicurezza”.
I dati aggiornati a quasi due mesi dal terremoto intanto parlano di oltre mille immobili inagibili, di cui il 50% sono prime case. Sono stati evacuati 337 nuclei familiari, per un totale di 691 persone.
“Le detrazioni fiscali degli ecobonus – ha detto il presidente Rossi – rappresentano già un incentivo importante a ristrutturare e mettere in sicurezza le case. Chiedo che questi incentivi siano prorogati almeno per il 2014.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento