Sgominata la banda dei distributori di caffè

LUCCA - Tre uomini sono stati arrestati dai carabinieri dopo che erano entrati nella ditta Veriplast di Carraia e avevano sfondato i distributori di caffè e merendine.

-

I loro raid nelle aziende lucchesi sono terminati lunedì notte, mentre stavano mettendo a segno l’ennesimo colpo, sfondando i distributori automatici della Veriplast di Carraia e saccheggiandoli di spiccioli e generi alimentari. Sono stati così arrestati dai carabinieri tre uomini di origine romena, due fratelli pregiudicati e un terzo uomo incensurato. I militari dell’arma, durante un giro di pattugliamento, hanno notato una mercedes di grossa cilindrata con targa romena parcheggiata nei pressi dell’azienda. Insospettiti si sono messi in attesa e dopo poco hanno sentito un rumore metallico, presumibilmente provocato dalla rottura di una porta di emergenza. Da lì a poco due uomini hanno raggiunto l’auto dove ad attenderli c’era il terzo complice. I carabinieri li hanno così bloccati trovandoli in possesso di arnesi da scasso e di parte della refurtiva. Il resto era stato nascosto in un sacco poco lontano, forse per venirlo a recuperare in un secondo tempo con più tranquillità. Dalla perquisizione dell’abitazione dei tre infatti, sono stati recuperati numerosi oggetti presumibilmente frutto di furti nelle aziende della zona. La Veriplast era già stata oggetto nei mesi scorsi di furti simili, e dai filmati delle telecamere di sorveglianza risulterebbero i medesimi autori. Adesso i tre sono in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento