Annata “interessante” per i vini lucchesi

PIANA DI LUCCA - La raccolta dei bianchi è già cominciata, mentre la pioggia sta ritardando la raccolta dei rossi. Ma che vino sarà quello lucchese del 2013? “Interessante” lo definiscono gli esperti.

-

Il bilancio è stato tracciato dalla Coldiretti a pochi giorni dall’inizio della vendemmia.
L’andamento climatico con tanta pioggia a maggio e giugno aveva fatto temere il peggio, poi sono arrivati un luglio ed un agosto perfetti a raddrizzare la stagione e il raccolto. Alla fine i quintali di uva per i Doc lucchesi saranno di poco superiori ai 31.000, con un calo di circa il 5-10% rispetto al 2012, ma il vino sarà eccellente, promettono gli enologi. Merito di una maturazione che a differenza degli ultimi due anni è stata lenta e graduale. “Le ultime tre settimane sono state perfette, ma pioggia ha dato la spinta finale alla qualità dei grappoli”.
Come dicevamo la vendemmia dei bianchi è già cominciata, mentre per i rossi si prevede di partire a metà di questa settimana, propria a causa della pioggia: “Aspettiamo che l’uva asciughi” dicono i produttori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento