Cosa resterà di questi mondiali?

LUCCA - Il bilancio dell’evento alterna luci ed ombre. Sul piano organizzativo Lucca ha superato la prova, problemi logistici non ce ne sono stati.

-

Dal punto di vista meteorologico peggio di così non poteva andare, ma nonostante tutto, anche sotto la pioggia, le immagini di Lucca e della Piana sono andate su diverse tv straniere.
Di sicuro una bella eredità del mondiale è la riasfaltatura delle strade, in particolare della via Pesciatina. Mentre sul piano della promozione le attese sono andate in parte deluse. Gli enti locali, Comune e Provincia, danno la colpa agli organizzatori. l’Unione ciclista internazionale ma anche la Regione, che hanno fatto poco o niente per evitare che tutta l’attenzione fosse catalizzata su Firenze.
Sullo sfondo rimane il caso dell’esclusione di Mario Cipollini dall’appuntamento mondiale. Domenica nessuno ne ha parlato e lui non si è visto. Rimane una ferita aperta nel mondo sportivo lucchese e non solo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento