Il cimitero dimenticato

LUCCA - Nuova ordinanza di chiusura per il camminamento del colonnato Nord del cimitero di S. Anna, una situazione che sta creando disagi ai parenti dei defunti e che viene definita inaccettabile da molti cittadini.

-

A quasi un anno dalla prima ordinanza di chiusura del camminamento coperto, la situazione del cimitero monumentale di S. Anna è progressivamente peggiorata. E’ infatti di pochi giorni fa l’ennesima ordinanza di chiusura, a seguito di un sopralluogo congiunto dei tecnici comunali e di quelli di Gesam, società detentrice delle concessioni cimiteriali. Da esso sono emersi pericolosi cedimenti strutturali in tutta la parte del colonnato dell’area Nord, tanto che si è provveduto al transennamento non solo del camminamento sotto il colonnato, ma anche di quello adiacente al piano cimiteriale. Una situazione di degrado che sta creando non pochi disagi a tutti coloro che hanno i propri defunti in quell’area, dato che l’interdizione è totale e impedisce perciò di raggiungere tombe e cappelle. E la proccupazione è che a poco più di due mesi dalle celebrazioni dei defunti non vengano presi provvedimenti. Come ci ha raccontato Moreno Bonturi un nostro telespettatore che ci ha segnalato la situazione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento