Le nuove sfide di Burlamacco

VIAREGGIO - Equilibrio di bilancio, rapporti con i carristi e rilancio della manifestazione. Sono questi gli elementi deboli su cui dovrà lavorare sodo Stefano Pasquinucci, nuovo presidente della Fondazione Carnevale.

-

A poche ore dall’annuncio dei nuovi vertici da parte del sindaco Betti, lunedì pomeriggio il nuovo corso dell’ente di Palazzo delle Muse prenderà ufficialmente il via. La sfida che Pasquinucci e i suoi nuovi collaboratori devono raccogliere è di quelle dure. In primo piano ci sono i problemi economici della Fondazione e della manifestazione. Secondo il presidente uscente Alessandro Santini nelle casse del Carnevale non c’è un euro a causa delle promesse non rispettate da parte del Comune di Viareggio. A Pasquinucci e compagni spetterà il compito di verificare i conti, ma certamente la situazione attuale non è imputabile alla giunta Betti, in carica solo da metà giugno. Nelle scorse settimane il Comune ha ribadito l’impegno per 1 milione e 400.000 euro che serviranno per il carnevale 2014. La nuova Fondazione dovrà cercare di risanare una situazione che si protrae da anni. Dei punti di partenza positivi, comunque, ci sono. Le 40.000 persone ai corsi estivi e l’edizione invernale del 2013 che aveva chiuso superando le previsioni di incasso al botteghino. Burlamacco vuole sorridere ancora.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento