L’orgoglio lucchese raccontato da Greenaway

LUCCA - Il regista inglese in città per presentare il suo lavoro "The Towers - Lucca Hubris", 22 storie medievali ambientate dentro le Mura. L'opera sarà proiettata questo weekend in piazza San Francesco.

-

Questi sono i primi secondi di “The Towers – Lucca Hubris”, l’opera multimediale del regista inglese Peter Greenaway dedicata alla città delle mura. Ventidue storie, tra il divertente, l’assurdo e il grottesco, ambientate nel medioevo e girate con la più avanzata tecnologia video. Il lavoro, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e realizzato in collaborazione con Lucca Film Festival e l’associazione Aldes, sarà proiettato sabato e domenica prossimi sulla facciata della Chiesa di San Francesco.
E’ stato lo stesso Greenaway, da trent’anni uno dei più acclamati registi al mondo, a presentare allo stampa il significato del suo lavoro, in un incontro organizzato nella sala Guinigi del restaurato complesso conventuale. Le torri lucchesi, che svettavano nel Duecento ad indicare ricchezza e potere, da qui il titolo dell’opera, sono tema e sfondo delle storie raccontate da Greenaway. Ma quella del regista inglese non vuole essere una rigorosa ricostruzione storica, tutt’altro. E il perchè lo spiega lo stesso Greenaway.
“Nella letteratura inglese – ha detto il regista – nel diciannovesimo secolo avevamo uno scrittore di nome Walter Scott, autore di romanzi come ‘Ivanhoe’. Nel ventesimo secolo abbiamo avuto un altro Scott, il regista Ridley Scott, che ha diretto il film ‘Il Gladiatore’.
Si tratta di storie con ambientazione storica ma le vicende raccontate sono completamente frutto della fantasia. Ma voi che cosa preferite? Preferite la storia vera o la mitologia? Io preferisco la mitologia, perchè è molto più affascinante”.
L’evento del prossimo weekend porterà Lucca sulla ribalta internazionale del cinema. Ma per la Fondazione Cassa di Risparmio rappresenta anche l’anello di congiunzione tra le celebrazioni per la rinascita del San Francesco e quelle per i 500 anni delle Mura.
The Towers – Lucca Hubris sarà proiettato in piazza San Francesco sabato 21 e domenica 22 settembre, a partire dalle ore 21. L’opera, della durata di 35 minuti, sarà proposta ogni sera per tre volte, con un breve intervallo tra una proiezione e l’altra. Alla prima assoluta di sabato, sarà presente lo stesso Greenaway.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento