Pagliuca cala subito l’asso Tarantino

CALCIO D - Il bomber della Lucchese in campo dall’inizio nell’inedita sfida interna con il Romagna C. Rientra Terlino e Pagliuca lascia il dubbio per le due maglie di difensori centrali: Calistri insidia Espeche e Di Giusto.

-

7_9_13__tarantino.jpg

C’era un vecchio giocatore dei tavoli verdi il quale sosteneva che le carte buone se ce l’hai ti conviene giocarle subito o perlomeno non tenerle troppo in mano. Pagliuca pare averlo ascoltato ed allora, già all’antivigilia del debutto casalingo del Porta Elisa contro il semisconosciuto Romagna Centro, ha annunciato che Tarantino giocherà dal primo minuto. Il funambolico attaccante non ha i 90’ nelle gambe? Pazienza si spera che i 70’-75’ di autonomia siano più che sufficienti per archiviare la pratica. Insomma, se a Montichiari il Nazzareno rossonero è entrato in campo all’inizio del secondo per salvare capra e cavoli, stavolta sul terreno amico che riassaggia con la maglia della Lucchese dopo ben 11 anni, proverà a “spaccare” subito la partita. Tra l’altro Tarantino taglierà anche il prestigioso traguardo delle 100 partite in rossonero. Altra confema riguarda il rientro di Giuseppe Terlino che va così a completare il pacchetto degli under. Pagliuca ha lasciato aperte diverse soluzioni in difesa con quattro giocatori in lizza per due maglie, ma alla fine persiamo che concederà un’altra chance ad Espeche e Di Giusto anche se Angeli e Calistri scalpitano. Ecco pertanto la probabile formazione della Lucchese che cercherà i primi tre punti stagionali: Casapieri in porta; Petrini, Espeche, Di Giusto e Terlino in difesa; Nolè, Aliboni e Lo Sicco a centrocampo; Lima favorito su Pecchioli alle spalle di Tarantino e Caboni. Logicamente la Lucchese spera di aprire il torneo di fronte al proprio pubblico con una bella vittoria che troppe volte è mancata lo scorso anno al Porta Elisa. Quella Lucchese perse infatti parecchi punti in casa rovinando quanto di buon produceva in trasferta. Ne fu specchio fedele anche la prima gara interna: era il 9 settembre e di fronte al solido Mezzolara di Fabio Bazzani Aliboni & C. non andarono oltre lo 0-0.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento