Rapina da 90.000 al Monte dei Paschi

LUCCA - Due uomini armati di trincetto hanno rinchiuso in una stanza due clienti e due dipendenti della filiale dell’Arancio del Mps e hanno atteso l’apertura temporizzata della cassaforte.

-

Non è stato quello che si può definire un colpo fulmineo, anzi, hanno atteso molti minuti prima che la cassaforte a tempo di aprisse e potessero arraffare il malloppo, ma alla fine il colpo è stato di quelli pesanti: 90.000 euro. Due uomini hanno rapinato la filiale dell’Arancio del Monte dei Paschi di Siena. Il fatto è avvenuto poco dopo le 15. Due uomini con il volto travisato e armati di taglierino hanno minacciato i due dipendenti e i due clienti che si trovavano all’interno e li hanno rinchiusi dentro una stanza mentre attendevano l’apertura temporizzata della cassaforte. Dunque hanno circa 90.000 euro e sono fuggiti su un’auto rubata. Una volta liberi, i dipendenti hanno dato l’allarme, ma le ricerche delle forze dell’ordine non hanno dato esito. L’auto utilizzata dai rapinatori per la fuga è stata trovata poco distanze ed è risultata rubata.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento