Rifiuti, Pioppogatto rischia lo stop

VERSILIA - Si trova in una situazione drammatica la Società Versilia Ambiente, azienda nata da meno di un anno per la gestione dell’impianto di selezione rifiuti di Pioppogatto.

-

Pochi giorni fa la Società ha reso noto che i Comuni della Versilia non stanno pagando le quote pattuite. Il debito complessivo dei Comuni versiliesi nei confronti della Società è superiore ai 4 milioni di euro. Versilia Ambiente sottolinea che, in queste condizioni, non è possibile continuare a sostenere il ciclo completo delle lavorazioni dei rifiuti a Pioppogatto e preannuncia quindi la sospensione delle attività lavorative nel caso che i Comuni continuino a non pagare le cifre dovute.
Sulla questione è subito intervenuto il sindaco di Seravezza Neri, secondo il quale, se le affermazioni di Versilia Ambiente rispondono al vero, la Versilia rischia un’emergenza rifiuti che potrebbe mettere in ginocchio tutti i suoi comuni.
Neri però precisa che il suo Comune, Seravezza, è in pari coi pagamenti. “Chiediamo alla Società di specificare pubblicamente a quanto ammonta il debito dei singoli Comuni – ha detto il primo cittadino – in modo che ognuno si assuma le proprie responsabilità”. Il sindaco chiede anche vengano messe in atto tutte le procedure legali per il recupero dei crediti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento