Scienziati per il futuro degli oceani

LUCCA - Lucca per una settimana capitale mondiale degli esperti di ambienti marini. Duecento scienziati provenienti dai 5 continenti sono riuniti nell’auditorium di San Romano per confrontarsi sul futuro degli oceani.

-

A coordinare i lavori Giuseppe Manzella, ocenanografo di Enea e presidente della Commissione ocenanografica italiana. Tra gli ospiti d’eccezione spicca Walter Munk, 96 anni, per decenni professore di geofisica all’Università della California, vincitore del prestigioso “Crafoord Prize” una sorta di Premio Nobel per la ricerca geofisica assegnato dall’Accademia Reale Svedese. Quando gli si chiede cosa può fare la società civile per aiutare il mare, Munk sottolinea l’opportunità di unire la salvaguardia dell’ambiente ed evitare altre catastrofi come gli tsunami.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento