Cento sfollati per l’alluvione

VALLE DEL SERCHIO - E’ pesante il bilancio, peraltro ancora provvisorio, degli sfollati a causa dell’ondata di maltempo. La situazione più grave a Barga dove gli sgomberati sono oltre 50.

-

In tutto, le persone che hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni a scopo precauzionale sono quasi un centinaio.
La situazione più grave è quella di Barga, dove le persone sgomberate sono oltre 50 a causa di frane che minacciano gli edifici. Sempre a Barga, per quanto riguarda la viabilità, rimangono chiuse la strada provinciale 7 da Loppia e la comunale di Mologno.
A Gallicano gli sfollati sono circa trenta, in particolare colpita da una frana è stata la località Capanne. Otto sgomberati a Coreglia, ed uno a Fabbriche di Vallico, dove però il problema principale è quello della viabilità. L’intero paese continua ad essere isolato dopo l’interruzione della viabilità principale e di quella di Gragliana, a causa di smottamenti. E possibile il transito pedonale e quello dei mezzi di soccorso.
Intanto il senatore Andrea Marcucci ha annunciato la presentazione di un emendamento alla legge di stabilità affichè i territori colpiti dall’alluvione in lucchesìa possano subito avere le risorse necessarie ad intervenire.
“Servono lo sblocco dei fondi della Protezione Civile – ha detto Marcucci – uno stanziamento per le urgenze da prevedersi nella legge di stabilità e l’esclusione dal patto di stabilità almeno per la messa in sicurezza e per gli interventi idrogeologici”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento