Dodici aziende adottano l’agricoltura biodinamica

LUCCA - Tutela della terra e prodotti migliori. Sono questi gli obiettivi perseguiti dai produttori agricoli che decidono di affidarsi alla biodinamica.

-

La Fabbrica di San Martino, splendida azienda che sorge sulle colline di San Martino in Vignale, ha ospitato una mattinata di confronto tra addetti ai lavori dal titolo “Lucca, la biodinamica e l’arte dell’equilibrio”. Il proprietario de La Fabbrica Giuseppe Ferrua, insieme a Saverio Petrilli della Tenuta di Valgiano, considerato il precursore del biodinamico in provincia di Lucca, hanno spiegato a produttori, addetti ai lavori e giornalisti di settore, che cos’è l’agricoltura biodinamica e quali sono i suoi vantaggi. Attualmente sono dodici le aziende lucchesi che hanno deciso di affidarsi ai principi della biodinamica, considerata un’evoluzione della biologica perchè non solo si affida a composti esclusivamente naturali, ma anche a un preciso calendario delle semine e più in generale ai ritmi della natura. Insomma la biodinamica non è vista come un fine ma come il mezzo migliore per la salute dell’uomo e il rispetto della terra, mantenuta viva sotto il segno di un equilibrio naturale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento