La pioggia rovina solo in parte notte bianca

LUCCA - Sicuramente poteva andare meglio, ma il brutto tempo non ha comunque fermato la Notte Bianca per le Mura. Alla fine grande vittoria della cultura. Speciale Zoom lunedì alle 20 su NoiTv.

-

L’evento è stato organizzato da Comune, Provincia, Opera delle Mura e Fondazione Cassa di Risparmio per celebrare i 500 anni del massimo monumento cittadino.
Gli eventi organizzati in tutte le piazze di Lucca sono andati in scena nonostante la pioggia e così il pubblico che ha deciso di uscire ugualmente di casa ha potuto trascorrere una bella serata sotto il segno della musica e della cultura grazie all’apertura dei musei e dei monumenti.
Ad aprire gli spettacoli musicali ci ha pensato la Girlesque, prima street band italiana tutta al femminile, che vista la pioggia battente del tardo pomeriggio non ha potuto suonare per le vie del centro come previsto, ma si è dovuta limitare al palco di piazza Santa Maria.
In piazza San Francesco sono andati in scena diversi artisti tra cui il noto chitarrista Giandomenico Anellino.
In piazza Napoleone, le note del chitarrista Giulio D’Agnello, e i gruppi Progetto in La minore e The Fletcher Blues Band.
Impossibile citare tutti gli eventi, organizzati praticamente in tutte le piazze, le chiese e i palazzi di Lucca, anche sotto il segno dei sapori della lucchesia con le degustazioni a cura dello Slow Food.
Meno bene è andata l’apertura dei negozi. In pochi hanno deciso di lasciare aperte le serrande nonostante il brutto tempo ed infatti via Fillungo, sempre strapiena in occasione delle notti bianche, è stata molto meno battuta da lucchesi e turisti che hanno preferito gli eventi ad un difficile shopping notturno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento