Referendum, a Pescaglia vince il no

PROV. DI LUCCA - Niente fusione tra i Comuni di Borgo a Mozzano e Pescaglia. Questo l’esito del referendum consultivo promosso dalla Regione. A Borgo ha vinto il sì, ma a Pescaglia ha stravinto il no.

-

24443825_referendum-in-toscana-su-fusione-comuni-affluenza-01.jpg

A Borgo a Mozzano affluenza bassa, circa il 26% dei votanti.
Il sì alla fusione ha ottenuto 851 voti (il 58%), i no 607 (42%).
A Pescaglia l’affluenza è invece arrivata intorno al 45% degli aventi diritto. I no sono stati una vera valanga 1087, pari al 76%. I sì sono stati 355 (il 24%).
L’esito del referendum è chiaro, quindi. Anche a livello complessivo hanno vinto i no, e comunque uno dei due comuni si è espresso chiaramente contro la fusione.
Il risultato potrà apparire sorprendente ma in realtà Pescaglia,
dopo un iniziale assenso alla consultazione con i cittadini,
successivamente aveva espresso forti dubbi sull’opportunità di una fusione con Borgo, fino ad arrivare a chiedere che il referendum fosse annullato.
La Regione però ha deciso comunque di far svolgere la consultazione ed allora il sindaco Baldassari, sostenuto anche dall’opposizione, ha chiesto espressamente ai cittadini di Pescaglia di votare per il no.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento