Undici studentesse intossicate dal gas del neon

LUCCA - Undici studentesse e una insegnante dell’Istituto superiore di istruzione Civitali in via San Nicolao, sono rimaste leggermente intossicate a causa dello scoppio di un neon all’interno di un’aula.

-

E’ accaduto nel corso della seconda ora di insegnamento in una classe mista del quinto anno, moda e servizi sociali. In quel momento in aula si trovavano una ventina di studentesse e una professoressa.
Improvvisamente si è rotta la valvola di un neon all’interno della stanza, rilasciando nell’ambiente polveri e gas. Alcune studentesse hanno iniziato a tossire e l’insegnante ha subito avvertito la dirigente scolastica, Iolanda Bocci, che ha chiamato il 118.
Studentesse e insegnante sono state trattenute in osservazione ma le loro condizioni nono desterebbero preoccupazioni, alcune di loro sono state dimesse poco dopo l’arrivo al Campo di Marte. Solo una delle ragazze ha manifestato disturbi alla respirazione maggiori delle altre e per lei è stato deciso un periodo di osservazione più prolungato.
Nel frattempo a scuola sono arrivati i carabinieri, i tecnici della Provincia e quelli della Asl, per capire esattamente cosa . Sono stati decisi controlli anche sui neon delle altre aule della scuola.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento