Alle urne per il Consorzio di Bonifica

PROV. LUCCA - Sabato si vota per eleggere l’assemblea del nuovo Consorzio Toscana del Nord, il nuovo ente che si occuperà dalla sicurezza idraulica in metà Toscana.

-

Il nuovo ente si occuperà dalla sicurezza idraulica nelle province di Lucca e Massa-Carrara, nei comuni del Padule di Bientina e alcuni comuni dell’Appennino Pistoiese. Le urne resteranno aperte dalle 8 alle 20.
Gli aventi diritto al voto sono complessivamente 280: possono infatti votare i consorziati, cioè i proprietari degli immobili (edifici e terreni) che già pagano il contributo di bonifica.
Gli elettori sono stati divisi in tre sezioni elettorali, a seconda della quota di contributo pagato. Ogni sezione elegge cinque consiglieri.
Queste le liste candidate. Nella prima sezione sono in lizza la lista “Sicurezza idraulica, ambiente, equità e partecipazione”, la lista Consorzio Cinque Stelle e la lista “Ambiente, sicurezza, sviluppo”.
Nella sezione due e nella sezione tre, concorrono le liste solo le liste “Sicurezza idraulica, ambiente, equità e partecipazione” e “Ambiente, sicurezza, sviluppo”.
Si vota facendo un segno sul simbolo della lista prescelta e si può esprimere una preferenza.
Il Consorzio Toscana Nord subentrerà nei comprensori che, fino ad oggi, erano gestiti dal Consorzio di Bonifica Auser-Bientina, dal Consorzio di Bonifica Versilia-Massaciuccoli, dall’Unione Media Valle del Serchio e dall’Unione dei Comuni Montana Lunigiana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento