Alluvione, Comuni in attesa della Regione

PROV. LUCCA - Dopo i 16 milioni di euro stanziati dal Parlamento, i Comuni colpiti dall’allluvione di fine ottobre attendono almeno altri 5 milioni di euro in grado di coprire tutti i soldi spesi per i lavori di somma urgenza.

-

“Il Governo ci ha messo circa 16 milioni di euro, ma adesso la Regione dovrà fare la propria parte mettendocene almeno altri 5”. Così il presidente dell’Uncem Oreste Giurlani ha commentato il provvedimento ufficiale del Parlamento che ha stabilito lo stanziamento di 16 milioni di euro per l’alluvione di fine ottobre in Toscana, riconosciuta come calamità naturale dal Consiglio dei Ministri. Più di un terzo di questo soldi dovrebbero finire in provincia di Lucca per finanziare i lavori di somma urgenza, ma la cifra servirà a coprire solo l’80% della spesa effettivamente sostenuta dai Comuni. Per questo motivo Giurlani ha lanciato un appello al Governatore Rossi affinchè entro la fine di novembre, data ultima per gli assestamenti di bilancio, la Regione garantisca lo stanziamento di almeno 5 milioni di euro. Per piccoli Comuni come quello di Fabbriche di Vallico, infatti, non avere il 20% del milione e mezzo di euro speso per le somme urgenze significherebbe provocare un buco in bilancio da fallimento. Stesso discorso per gli altri comuni della Valle del Serchio come Barga, Molazzana, Gallicano e Vergemoli, tutti costretti a interventi superiori al milione di euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento