Espeche detta la linea giusta

CALCIO D - Il forte difensore centrale della Lucchese considera insidiosa la trasferta di Castelfranco Emilia ma crede nella forza della sua squadra. Out Pecchioli, Riccobono in vantaggio su Lima per la maglia di trequartista.

-

Il guerriero affila le armi. Il guerriero argentino è al secolo Marcos Andres Espeche. Il 28enne difensore centrale della Lucchese ha giocato finora un campionato semplicemente sontuoso confermandosi più che mai uno dei punti di forza della squadra. Assieme ad Andrea Calistri forma una delle coppie difensive più solide ed affidabili del girone e, forse, dell’intera serie D. Insomma, un baluardo che fa della rapidità, del tempismo e dello stacco aereo, pur non essendo un gigante, i suoi punti di forza. Espeche è pronto alla battaglia di Castelfranco Emilia dove sa che farà caldo, e che l’avversario si profila tosto. Lavoro per Pagliuca che dovrà fare a meno di Tommaso Pecchioli, si spera di rivederlo nella gara interna del 17 contro il Palazzolo. Cambia così la strategia del fuoriquota classe 1995 da inserire nell’undici di partenza. Le ultime notizie parlano di un ballottaggio tra Lima e Riccobono con quest’ultimo che avrebbe riguadagnato il terreno perduto e il rango di favorito per il ruolo di trequartista. Difficile invece che possa partire dall’inizio Luigi Zinetti, anche qualora fosse tesserato. Pagliuca sarebbe già contento di averlo in panchina. Per il resto giocheranno gli stessi che hanno battuto il Fidenza con Nolè, Aliboni e Chianese a centrocampo e Lo Sicco almeno inizialmente in panchina. Virtus Castelfranco-Lucchese sarà diretta da Federico Dionisi de L’Aquila. Assistenti: Matteo Biviglia di Foligno e Andrea Ragnacci di Gubbio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento