Giovani e cyberbullismo

LUCCA - Palazzo Ducale ha ospitato una mattinata di confronto organizzata da Provincia di Lucca e Università di Firenze che, da molti anni, lavorano fianco a fianco nella lotta a questo terribile fenomeno.

-

Una vera piaga che nell’ultimo decennio, attraverso la rete, si è trasformata diventando anche cyberbullismo, inteso come sopruso sui più deboli e indifesi non più soltanto attraverso le violenze fisiche, ma attraverso la messa alla berlina e le offese digitali, utilizzando il web e i social network. Gli strumenti per difendersi ci sono. Provincia e Università di Firenze hanno sviluppato un intenso lavoro nelle scuole e creato il sito “Noncadiamointrappola”. L’obiettivo è quello di formare i ragazzi e la loro conoscenza del web. Allo stesso tempo anche i genitori, così come una volta controllavano le frequentazioni dei propri figli, adesso devono sforzarsi di seguirli anche nel mondo virtuale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento