Giovani e cyberbullismo

LUCCA - Palazzo Ducale ha ospitato una mattinata di confronto organizzata da Provincia di Lucca e Università di Firenze che, da molti anni, lavorano fianco a fianco nella lotta a questo terribile fenomeno.

-

Una vera piaga che nell’ultimo decennio, attraverso la rete, si è trasformata diventando anche cyberbullismo, inteso come sopruso sui più deboli e indifesi non più soltanto attraverso le violenze fisiche, ma attraverso la messa alla berlina e le offese digitali, utilizzando il web e i social network. Gli strumenti per difendersi ci sono. Provincia e Università di Firenze hanno sviluppato un intenso lavoro nelle scuole e creato il sito “Noncadiamointrappola”. L’obiettivo è quello di formare i ragazzi e la loro conoscenza del web. Allo stesso tempo anche i genitori, così come una volta controllavano le frequentazioni dei propri figli, adesso devono sforzarsi di seguirli anche nel mondo virtuale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.