La Fondazione CRL in visita al nuovo ospedale

LUCCA - Il direttore dell’azienda Asl 2 ha accompagnato i rappresentanti della Fondazione CRL in una visita alla struttura del nuovo ospedale per illustrarne la funzionalità a poco più di tre mesi dall'inaugurazione.

-

Manca poco più di tre mesi alla data prevista per l’inaugurazione del nuovo ospedale di Lucca. Per avvicinare la popolazione a questo storico cambiamento della sanità lucchese, l’azienda Asl 2 ha organizzato una serie di visite dedicate alle categorie economiche e sociali per illustrare la nuova struttura e spiegare in che modo cambierà l’erogazione del servizio ospedaliero. A seguire il direttore dell’azienda sanitaria nel sopralluogo è stata la volta della Fondazione Cassa di Risparmio con il suo presidente Arturo Lattanzi. Una visita all’interno della struttura durante la quale i vertici dell’Asl hanno sottolineato quali saranno gli effettivi vantaggi della struttura, con una diversa e più funzionale organizzazione del pronto soccorso e del reparto di terapia intensiva, reparti impossibili da migliorare nel vecchio campo di Marte ma che qua hanno trovato spazi più razionali per la gestione dei pazienti. In fase di ultimazione anche l’allestimento delle 13 sale operatorie e l’arredamento del reparto degenze con stanze da uno o due letti. Le polemiche che hanno accompagnato l’intera realizzazione del progetto, secondo il direttore D’Urso, adesso dovrebbero lasciare spazio ad altre considerazioni, come la discussione sulla cittadella della salute all’ex campo di Marte.
E proprio per discutere di quale sarà il futuro dell’area del vecchio ospedale il quotidiano La Nazione, in collaborazione con la nostra emittente, ha organizzato un incontro pubblico presso il teatro del Giglio per mercoledi 18 dicembre alle 21:00.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento