Le nuove schiavitù al centro di un convegno

LUCCA - A Palazzo Ducale si è discusso di nuove schiavitù e della tratta di esseri umani. I relatori hanno analizzato aspetti giuridici e repressivi ed è stato presentato il progetto di interventi contro la schiavitù.

-

Le nuove schiavitù, legate al sesso e all’accattonaggio, sono state al centro dell’incontro che si è tenuto nella sala Tobino di Palazzo Ducale. A dibattere su questo delicato tema sono intervenuti Il sostituto procuratore Sara Polino, il questore di Lucca, Claudio Cracovia, il prefetto Cagliostro e la responsabile del progetto della regione Toscana “Con-Trat-to” Sonia Biagi. Oltre agli aspetti giuridici e processuali legati alla tratta di esseri umani, si è discusso anche delle strategie di contrasto a questo crimine che lo stesso questore ha definito odioso. Infine la dottoressa Biagi ha illustrato i contenuti del progetto regionale che mira a valorizzare le esperienze territoriali per riuscire a razionalizzare le risorse e a stabilire nuovi interventi per far emergere e denunciare gli stati di schiavitù. Scopo finale del progetto è quello di reinserire con progetti personalizzati e con l’assistenza psicologica, medica e legale, le vittime di schiavitù. La regione ha anche approntato un numero verde a cui ci si può rivolgere in caso di necessità, 800 186086.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento