Pd, i renziani vincono anche a Lucca

LUCCA - Risultato a sorpresa a Lucca nelle elezioni per la segreteria comunale del Pd. Alla fine ha vinto, di soli nove voti, il renziano Francesco Bambini.

-

Il voto per il rinnovo delle cariche locali cambia gli equilibri del Partito Democratico a Lucca. Il renziano Francesco Bambini è il nuovo segretario del Pd del comune di Lucca. Bambini ha superato a sorpresa la segretaria uscente, Francesca Pacini, che era favorita, battendola nei due circoli più popolosi di Lucca, Sant’Anna e Lucca est. Alla fine è stato un successo di strettissima misura, solo nove voti di differenza, 465 ma a suo modo storico, perchè fino ad ora il Pd lucchese era considerato un fortino dei bersaniani, o per meglio dire dei non – renziani.
Anche per quanto riguarda il livello territoriale del partito, quello che comprende tutta la lucchesìa, appare ormai quasi sicura la vittoria del renziano Patrizio Andreuccetti. Solo pochi circoli devono ancora votare, e Andreuccetti ha ottenuto finora il 61% delle preferenze, contro il 39% della sfidante Daniela Grossi.
Intanto però sui congressi provinciali in atto in Toscana interviene il presidente della Regione Enrico Rossi, bersaniano. Sulla sua pagina Facebook il governatore dimostra di non gradire le nuove iscrizioni al Pd in occasione dei congressi, che ci sono state anche a Lucca. Definisce i nuovi iscritti “truppe cammellate per cambiare il risultato dei congressi” e parla di “tesserati fasulli, senza passione e senza ideali”.
Un intervento, quello di Rossi, che non è proprio un benvenuto ai nuovi arrivati e che rischia di rinfocolare le divisioni interne al partito dopo una fase congressuale dai toni civili, almeno a Lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento