Spaccio di stupefacenti, quattro arresti

LUCCA - La Polizia di Lucca ha concluso l’ operazione Laser, che ha permesso di sgominare un sodalizio di pregiudicati dediti allo spaccio di cocaina e di marijuana tra Capannori e Porcari con ramificazioni nel pisano.

-

L’ indagine era sorta da uno stralcio dell’operazione Gallardo, conclusa dalla Squadra Mobile della Questura di Lucca lo scorso 10 giugno con l’ arresto di 16 persone, tra cui 3 a seguito della emissione di “mandato di arresto europeo”, per i reati di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio ed alla ricettazione di autovetture di alta gamma
all’estero; le indagini effettuate avevano consentito di riscontrare che un componente dell’associazione era dedito anche allo spaccio di
sostanze stupefacenti. L’ informativa conclusiva di reato aveva delineato il quadro probatorio a carico di 10 soggetti, tutti coindagati per il reato di “spaccio di stupefacenti. Di questi, 4 sono stati arrestati in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare disposta dal GIP Dal Torrione. Maurizio Cinelli, 45 anni, residente a Capannori, Arturo Storico, 44 anni, di Capannoli (PI); Gianni Fruzzetti, 37 anni, residente a Capannori, Gennaro Lo Presto, 49 anni, residente a Lucca.
In totale nel corso della indagine sequestrate 16 piante di cannabis indica, oltre mezzo chilo di marijuana, circa 25 grammi di cocaina, 50 grammi di mannite (sostanza da taglio) e 52 armi bianche illecitamente detenute tra sciabole, coltelli e pugnali.
Nel corso delle odierne perquisizioni sono stati sequestrati 15 grammi di marijuana, 3 fiale di Popper, un caricatore bifilare con 8 proiettili calibro 9×21 ed 1 coltello a serramanico. All’esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare ha partecipato personale della Squadra Mobile di Pisa, del Reparto Prevenzione Crimine Toscana e del Nucleo cinofili della Questura di Firenze.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento