10 kg di botti sequestrati a Camaiore

CAMAIORE - I carabinieri hanno denunciato per fabbricazione e commercio abusivo di materie esplodenti, detenzione abusiva di armi ed altre violazioni un 63enne di Camaiore.

-

botti1.jpg

Nella tarda serata di ieri, è scattato un blitz dei militari del posto all’interno dell’abitazione di un cittadino incensurato, dopo che erano giunte alcune segnalazioni in merito al fatto che lo stesso fabbricasse e vendesse svariate tipologie di artifizi pirotecnici a giovani ragazzi, anche minorenni.
Quando i militari hanno accertato la fondatezza di tali segnalazioni, all’interno dell’abitazione perquisita hanno trovato svariati artifizi pirotecnici (candelotti, micce, bombe carta, castagnole, caramelle, ecc. … ) di fabbricazione artigianale, privi dell’etichettatura prevista per legge e contenenti polvere pirica di varie tipologie per un peso complessivo di oltre 10 kg. Hanno inoltre rinvenuto una grande quantità di attrezzatura varia per il confezionamento dei predetti artifizi, tra cui un bilancino elettronico, imbuti, contenitori vari, carta per avvolgimenti e nastri vari, inneschi, ecc. Oltre ai materiali esplodenti, i carabinieri hanno trovato anche alcune armi
non denunciate, tra cui una baionetta per carabina, una pistola lanciarazzi ed una doppietta di vetusta fabbricazione. Inoltre, dallo stesso erano detenute munizioni eccedenti il numero consentito dalla legge. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro penale e debitamente custodito in locali idonei. I carabinieri inoltre, date le gravi violazioni commesse, hanno anche sequestrato amministrativamente, in via cautelativa, numerose altre armi legalmente denunciate, tra cui una pistola .

Lascia per primo un commento

Lascia un commento