Il leader dei “forconi” a Lucca

LUCCA - Stavolta non è arrivato in Jaguar Danilo Calvani, contadino e leader del “Coordinamento 9 dicembre” più conosciuto come “dei forconi”, giunto a Lucca nell’ambito dei suoi comizi in tutta Italia.

-

Ad aspettarlo di fronte a piazzale Verdi, una cinquantina di persone che nell’attesa, muniti di cartello, invitavano le auto di passaggio a suonare il clacson in segno di adesione alla protesta. Da più di una settimana i presidi organizzati dal coordinamento in tutta Italia stanno facendo discutere e riflettere. Il segnale che vogliono lanciare è chiaro: basta a questa classe politica, per cambiare l’Italia è necessario voltare pagina.
In queste ore Matteo Renzi si è insediato ufficialmente alla guida del PD, ma anche il nuovo leader, secondo Calvani, non corrisponde alla voglia di cambiamento.
In questo momento il coordinamento ha un compito difficile: evitare che i violenti si nascondano tra chi vuole solo protestare pacificamente: “Li stiamo isolando, è gente che non ha niente a che fare con il coordinamento” ha ribadito Calvani.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento