Ladri di pinoli nel parco di Massaciuccoli

VERSILIA - L’Ente Parco di Migliarino, S.Rossore e Massaciuccoli segnala che si sono registrati nelle scorse settimane alcuni preoccupanti casi di furti di pigne nei boschi di pino domestico di proprietà dell’Università di Pisa.

-

pinoli.jpg

L’Ente Parco di Migliarino, S.Rossore e Massaciuccoli segnala che si sono registrati nelle scorse settimane alcuni preoccupanti casi di furti di pigne nei boschi di pino domestico di proprietà dell’Università di Pisa ed in gestione al Parco.
I presunti autori dei furti sarebbero alcune persone con accento straniero che si aggirano nell’area con un furgone chiuso di colore bianco – probabilmente un Daily o un Ducato – sostando nei pressi delle pinete, per poi arrampicarsi sull’albero e “scuotere” manualmente le pigne.
L’Ente Parco ha predisposto appositi servizi di controllo.
Il Direttore del Parco, Andrea Gennai, chiede la collaborazione delle altre forze dell’ordine e dei cittadini: «Chiunque abbia informazioni sullo svolgimento di operazioni illecite di questo genere si rivolga quanto prima al Servizio Vigilanza del Parco (vigilanza@sanrossore.toscana.it) o alle altre forze dell’ordine .»
Negli ultimi anni il prezzo dei pinoli ha subito un’impennata e si sono registrati diversi casi di maxi furti di pinoli nei supermercati.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento