Lucchese e Viareggio, scampoli di 2013

CALCIO - Rossoneri e bianconeri hanno ripreso la preparazione in vista dei primi impegni del nuovo anno. Il 5 gennaio attese da due gare interne: la Lucchese riceverà il Montichiari mentre il Viareggio ospiterà il Catanzaro.

-

Il 2013 è finito così: zampata di tal Gucci nel bigmatch del Porta Elisa a gelare l’appassionato pubblico rossonero e tutta la lucchese…Rizampata di un certo Ighli Vannucchi a lasciare pietrificata l’Arena Garibaldi di Pisa per il successo del Viareggio e l’esonero del tecnico neroazzurro Pagliari. Questo l’altro ieri, a suggelare l’ultimo atto agonistico dell’anno solare e del girone di andata. Che i rossoneri di Guido Pagliuca hanno chiuso al secondo posto a due punti dalla Correggese ma ancora in lizza per la vittoria finale e l’agognata promozione in Lega Pro dove guardacaso ritroverebbero il Viareggio. Intanto da venerdì la Lucchese ha ripreso la preparazione che prevede tra domenica e lunedì anche due amichevoli fissate contro il PesciaUzzanese e la Juniores di Fracassi, ancora da capire in quale ordine. Test che serviranno a Guido Pagliuca per verificare l’effettiva condizione di forma dei nuovi arrivati. Ed ogni riferimento a Biagini, Floris, Gialdini e De Luca (Calcagni è infortunato), non è affatto casuale. Solo da lunedì si riunirà a ranghi compatti il Viareggio di Cristiano Lucarelli che tuttavia in modo facoltativo ha già ripreso ad allenarsi. Il tecnico livornese vuol battere il ferro ora che è bello caldo e alla luce degli ottimi risultati che hanno caratterizzato lo scorcio finale del girone di andata. Evidente che comincia a vedersi la mano di Lucarelli e che la crescita di alcuni elementi come Romeo ma soprattutto di un elemento di classe superiore come Ighli Vannucchi può fare la differenza. Alla ripresa del campionato il test sarà probante poichè al Pini calerà il fortissimo Catanzaro, terza forza del campionato e in piena lotta per la serie B.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento