Riscuoteva la pensione della madre morta, denunciato

VIAREGGIO - L’anziana madre era morta nel 2005 ma il figlio, da ben otto anni si presentava regolarmente ad inizio mese presso lo sportello dell'ufficio postale per ritirare la pensione di invalidità di circa 600 euro.

-

In questo modo un uomo di 39 anni residente in Versilia, munito di delega a suo tempo sottoscritta dalla madre, ha percepito illecitamente oltre 63.000 euro ed è stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Viareggio per truffa aggravata ai danni dell’ INPS.
È stato proprio grazie a controlli incrociati tra le banche dati dell’INPS e dell’anagrafe che è emersa l’anomalia. Le Fiamme Gialle, dopo i controlli incrociati, hanno eseguito indagini, accertamenti bancari e sentito anche vari testimoni, che hanno permesso di chiudere il cerchio e di ricostruire l’illegittima appropriazione.
L’Autorità Giudiziaria di Lucca ha disposto anche il sequestro di beni mobili ed immobili fino all’equivalente di 65 mila euro nei confronti dell’uomo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento