Videosorveglianza collegata alle forze dell’ordine

LUCCA - Grazie ad un accordo siglato in Comune, le sale operative di 112 e 113 potranno visualizzare in diretta le immagini riprese dalle telecamere in uso alla polizia municipale di Lucca.

-

Obiettivo: più sicurezza. Con la firma del prefetto Giovanna Cagliostro e del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini ha preso ufficialmente il via il progetto per migliorare la vivibilità e la sicurezza del capoluogo. Grazie a questo accordo, siglato e presentato anche dal questore Claudio Cracovia e dal comandante provinciale dei carabinieri Stefano Fedele, le sale operative di 112 e 113 potranno visualizzare in diretta le immagini riprese dalle telecamere in uso alla polizia municipale di Lucca. Le forze di polizia potranno così sfruttare le immagini per finalità investigative e di controllo del territorio, sempre però, rispettando le norme sulla privacy dei cittadini. Un modo, ha sottolineato il prefetto Cagliostro, di ovviare alla mancanza di risorse umane.
Attualmente, hanno spiegato l’assessore alla sicurezza Francesco Raspini e il sindaco Tambellini, le telecamere a disposizione della polizia municipale sono 23, ma in programma c’è il loro incremento e rinnovamento.
Ringrazio le forze dell’ordine per il loro splendido lavoro quotidiano – ha detto Tambellini -, ma spero che presto il legislatore intervenga per dare certezza alle pene e scoraggiare i delinquenti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento