Chiesto lo stato di calamità

PROVINCIA DI LUCCA - Il presidente della provincia Stefano Baccelli ha comunicato la richiesta di stato di calamità al presidente della regione Enrico Rossi per far fronte ai danni del maltempo.

-

Impossibile elencare tutte le situazioni critiche che l’ondata di maltempo ha lasciato sulla provincia di Lucca. Innumerevoli le frane in Mediavalle e Garfagnana. Questa è la strada che da Pieve Fosciana porta a Sillico rimasto per gran parte della giornata isolato per due frane. Criticità anche noi comuni di Molazzana e Fosciandora e in quello di Coreglia Antelminelli dove numerosi movimenti franosi hanno isolato decine di famiglie. In totale sono circa 100 le criticità sul territorio provinciale con 34 interruzioni complete di viabilità, 11 situazioni di isolamento che hanno interessato 26 famiglie. Per tutta la notte e la mattina tecnici comunali e della provincia hanno lavorato incessantemente per riaprire le viabilità interrotte e si prevedono tempi molto lunghi per la messa in sicurezza di tutti i versanti. Proprio per far fronte agli ingenti danni, il presidente della provincia Stefano Baccelli già nelle prime ore dalla mattinata ha comunicato al presidente della regione Enrico Rossi la richiesta di stato di calamità per l’ intera provincia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento