Ecco il picco dell’influenza

PROV. LUCCA - Tantissima gente in queste ore bloccata a letto. A Borgo a Mozzano l’altissimo numero di persone con sintomi gastrointestinali aveva fatto temere problemi dell’acquedotto, subito fugati dalle analisi.

-

Il primo picco dell’influenza è arrivato e anche piuttosto potente. Sono tantissime le persone che in queste ore sono bloccate a letto con i classici sintomi del virus. Tra le varianti più forti e fastidiose l’influenza gastrointestinale che tra l’altro in Valle del Serchio ha provocato anche qualche preoccupazione. A Borgo a Mozzano, in particolare, dove la fortissima diffusione ha fatto creato allarme tra i cittadini che pensavano a qualche problema dell’acquedotto. Le analisi, richieste dal Comune e dal sindaco Poggi, hanno scongiurato il timore: il malessere diffuso è solo colpa dell’influenza.
Al riparo dal virus ci sono le persone che hanno provveduto a sottoporsi al vaccino, ma secondo gli esperti chi non l’ha ancora fatto avrebbe ancora un po’ tempo. Una volta iniettato servono un paio di settimane perchè diventi efficace, ma il picco più potente dell’influenza dovrebbe arrivare a fine mese e dunque la scelta di vaccinarsi potrebbe ancora risultare efficace.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento