Frana sulla provinciale, isolata Stazzema

STAZZEMA - Un movimento franoso in evoluzione sulla strada provinciale che collega Seravezza a Stazzema ha costretto il sindaco a interrompere la viabilità. Stazzema rimane raggiungibile solo da Massa.

-

Queste sono le crepe causate dalla pressione del versante montuoso che sta franando in località Ruosina nel comune di Stazzema a ridosso della strada che collega il capoluogo con il fondovalle. Il movimento franoso è iniziato domenica pomeriggio con 2 distinti episodi a pochi metri l’uno dall’altro. Per precauzione il sindaco aveva emanato un ordinanza di evacuazione per le famiglie che abitano nelle due villette a ridosso della frana. Ma l’improvviso aggravarsi della situazione, con le crepe che si sono aperte all’improvviso nell’asfalto e in tutto il muro perimetrale del terrapieno di contenimento hanno costretto il primo cittadino a interrompere tutalmente la viabilità.
Per tutta la giornata gli ingegneri degli uffici tecnici comunali e i rappresentanti della Protezione Civile Regionale hanno cercato una soluzione alternativa per non interrompere la viabilità sulla provinciale ma alla fine si è deciso di chiudere totalmentente il traffico veicolare anche per la giornata di mercoledì, così come saranno sospese anche le attività didattiche all’istituto comprensivo “Martiri di Stazzema” a Ponte Stazzemese. La chiusura della strada aveva infatti costretto i ragazzi all’uscita delle scuola a percorrere un ripido sentiero per poter scavalcare la frana e raggiungere le abitazioni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento