Imago e ombra, bambole in mostra all’Archivio

LUCCA - Oltre 100 bambole provenienti da diverse epoche sono esposte all’Archivio di Stato di Palazzo Guidiccioni nella mostra “ Imago e Ombra la bambola tra costume e sogno”.

-

All’Archivio di Stato di Lucca è visitabile fino all’8 marzo la mostra “IMAGO E OMBRA La bambola tra gioco costume e sogno”. La mostra vuol essere anche un omaggio a Marina Brogi − per anni vicedirettrice dell’Archivio di Stato di Lucca, scomparsa prematuramente un anno fa − che aveva ideato e progettato l’evento.
Il fulcro dell’esposizione, allestita negli splendidi saloni al piano nobile di Palazzo Guidiccioni, è dato dalla preziosa collezione privata dell’antiquaria lucchese Renata Frediani che annovera molteplici tipologie di manifattura, materiali, luoghi di provenienza. Si spazia dalle più antiche figure a sfondo sacro e presepiale, alle bambole ottocentesche di fattura francese e tedesca, alle rarissime bambole di Casa Lenci, che soprattutto negli anni ’20 e ’30 del Novecento contribuirono a veicolare la creatività italiana nel mondo.L’ esposizione termina con una numerosa schiera di Barbie vintage, esemplari di valore eccezionale sul mercato collezionistico ma soprattutto interessanti da un punto di vista sociologico e del costume.
La mostra è inoltre arricchita da una sezione dedicata all’antichità, testimoniata tra l’altro da alcuni pezzi egizi forniti dalla prof.ssa Edda Bresciani, nonché da una sezione illustrativa: manifesti, cataloghi, riproduzioni, di musei ed altre strutture pubbliche e private che in Italia e in Europa sono dedicate alle bambole o più in generale ai giocattoli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento