Lucca ricorda le vittime del 6 gennaio 1944

LUCCA - Scoperta alla stazione di Lucca una targa che ricorda le vittime del bombardamento alleato del 6 gennaio 1944 sulla zona della stazione.

-

Era il 6 gennaio del 1944 quando una squadra di bombardieri alleati sganciava un centinaio di ordigni sulla zona della stazione di Lucca con l’obiettivo di colpire lo scalo ferroviario, l’azienda Italgas e l’industria bellica delle officine Lenzi. I danni agli obiettivi furono limitati, mentre rimasero coinvolte anche case e industrie civili. Per ricordare quel giorno e i suoi morti (25 sotto le macerie, altri spirarono in ospedale nei giorni successivi) da oggi alla stazione campeggia una targa, voluta dal Comitato Comunale per il 70° anniversario della Liberazione, guidato dal Presidente del Consiglio Comunale Matteo Garzella.
Alla cerimonia hanno partecipato i rappresentanti delle istituzioni cittadini e anche un gruppo di superstiti che dopo 70 anni ricorda ancora chiaramente quel giorno.
Domani (martedì) pomeriggio alle 17 a Villa Bottini si terrà la presentazione di un libro scritto da Michele Citarella dedicato proprio a quel terribile 6 gennaio 1944.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento